lunedì 16 marzo 2009

Ancora una volta Franco Battiato aveva capito tutto prima degli altri.

Ci sono tanti misteri irrisolti a questo mondo (Giacobbo docet). A cosa serviva il complesso megalitico di Stonehenge? Chi ha costruito le piramidi? Esiste vita nell'universo?
Tutti enigmi ancora da svelare. Ma ce n'è uno molto, ma molto più inquietante, su cui da 28 anni i più esimi studiosi si stanno scervellando, senza risultato alcuno.
Ebbene, noi - nella persona di me -crediamo di essere riusciti là dove tanti altri hanno miseramente fallito. Noi abbiamo scoperto, finalmente, che cosa diavolo vuole dire il testo di Centro di gravità permanente di Franco Battiato!




Una vecchia bretone
con un cappello e un ombrello di carta di riso e canna di bambù.

Capitani coraggiosi
furbi contrabbandieri macedoni.

Gesuiti euclidei
vestiti come dei bonzi per entrare a corte degli imperatori
della dinastia dei Ming.

Cerco un centro di gravità permanente
che non mi faccia mai cambiare idea sulle cose sulla gente
avrei bisogno di...
Over and over again.

Per le strade di Pechino erano giorni di maggio
tra noi si scherzava a raccogliere ortiche.
Non sopporto i cori russi
la musica finto rock la new wave italiana il free jazz punk inglese.
Neanche la nera africana.

Cerco un centro di gravità permanente...
Over and over again
you are a woman in love baby come into my life
baby I need your love
I want your love
over and over again.

E' tutto molto semplice: la regina d'Inghilterra Elisabetta II° (è lei la vecchia bretone), con il suo consueto ridicolo cappellino di carta e armata, per l'occasione, di una canna di bambù, si reca in Cina. La Cina è la nuova potenzia mondiale, oggi alla pari con gli USA, ma presto destinati a scalzare gli yankee e ad imporsi dominatori del mondo. Il popolo di Mao si distingue in praticamente tutti i campi, dall'economico allo sportivo, dall'amministrativo a quello della sicurezza, e questo perchè i cinesi, leader (capitani) mondiali, sono coraggiosi, sono furbi, sanno adattarsi alla situazioni (come i contrabbandieri) e, perchè no, mangiano tanta frutta (da qui il riferimento ai macedoni).
Purtroppo, ci ricorda mestamente Battiato, i cinesi sono costretti, ogni santo dì, a combattere la mostruosa invasione del popolo tibetano: non passa giorno che quei repressivi gesuiti dotati di euclideo raziocinio (caratteristica di chi sa cosa vuole), vestiti come bonzi, tentano di entrare alla corte degli imperatori cinesi e metterli sotto scacco: per le strade di Pechino non si può girare tranquilli, denuncia il cantante siciliano. E se per caso i monaci dovessero beccarvi a raccogliere ortiche, beh, sappiate che lì le multe per chi danneggia le aiuole sono molto, ma molto salate.
E Battiato (che in Cina c'è stato) non può, come nessuno di noi potrebbe in quella situazione, assistere a cotale violazione dei diritti civili, perciò ecco lo sfogo, lo sfogo di tutti noi: abbasso i cori russi (che, essendo russi, nessuno riesce a capire), la musica finto rock (come quella dello stesso Battiato, animo sensisbile, arrivato a colpevolizzarsi in solidarietà ai cinesi), la new wave italiana e il free jazz punk inglese, e, pensate, neanche la nera africana: in questo momento non pensiamo all'Africa e ai suoi soliti bambini affamati, c'è un altro popolo. ben più lontano (almeno geograficamente) da salvare. Questo è il messaggio d'allarme che lancia Franco Battiato.
Un messaggio che, dopo tanti anni - la canzone è dell'81 - tutti dovremmo seguire, per ritrovare quel centro di gravità permanente, così chè la Cina voli in alto e ancora più in alto. Perchè la Repubblica di Mao è come una donna, di cui abbiamo assolutamente bisogno affinchè l'economia mondiale non tracolli del tutto.
E, siamo sicuri, l'appello di Battiato non rimarrà inascoltato ancora a lungo.

5 commenti:

giorgia ha detto...

sei fantastico. anche se questo non è tra i tuoi migliori pezzi.
avessi ancora il mio blog l'avresti adorato.
tornerò presto.
giorgia

luttazzi4ever ha detto...

Lo sapevo!!!! E' da qui che è partita la signorina Giorgia.

Son un infallibbile(anche 4 b se capita) detective.

Signor Max, un ringraziamento, almeno ho capito da dove è partito il tutto.

Besi besi!

luttazzi4ever ha detto...

Ps: E comunque il video di Battiato mi ha fatto sempre scompisciare!

MaxBrody ha detto...

grazie mille Giorgia, il mio Ego è lusingato (e io pure, quindi torna presto!); ora però sono curioso di sapere del tuo blog.. di cosa parlava? E' proprio impossibile dargli un'occhiata?

@sor Luttazzi:mi ha scovato, detective! E io che avevo cancellato tutte le tracce (infatti poi al ritorno mi sono perso)
Grazie, comunque..non so bene di cosa, ma grazie :D

giorgia ha detto...

è sempre molto bello solleticare l'ego delle persone.
interessante starne a vedere le reazioni.
in breve, sono stata a sbirciare tra i tuoi link, commentando, diffamando, aggredendo, insultando. e qualche volta complimentandomi, come con te.
ognuno ha reagito a modo suo:
l'ego di alcuni è talmente fragile e insicuro che ha preferito cancellare di sana pianta i miei commenti (ovviamente non lusinghieri) per la paura di non riuscire a replicare, o di non saper come giustificarsi di fronte ai lettori.
altri invece, hanno replicato con intelligente ironia e sarcasmo, cosa che ho apprezzato particolarmente.

in quanto a me, non sono nessuno in particolare. solo una lettrice capitata per caso.
c'è stato un tempo in cui scrivevo molto, sproloqui gratuiti e confessioni in libertà, con un pizzico di cattiveria, molta ironia, e scarso senso del pudore.
ho ricosso un discreto successo nel web,molti apprezzamenti,diversi insulti, qualche contatto cinematografico, e nessuna proposta editoriale.
poi, come ogni avventura, anche la mia è terminata.
ora leggo, di tanto in tanto, le cose degli altri. e non riesco a trattenere i commenti (quando ovviamente qualcosa riesce a catturare la mia attenzione).
un abbraccio
giorgia
psykola13@gmail.com