domenica 6 settembre 2009

Sìì, lo so-oo....che sono depresso.

Io son sicuro che
per ogni goccia
per ogni goccia che cadrà
un nuovo fiore nascerà,
e su quel fiore una farfalla volerà.


Quando piove, l'unica cosa di cui sono sicuro è che mi bagnerò (la mia unica fonte di riparo sono gli ombrellini comprati a cifre astronomiche dagli ambulanti della Stazione Centrale, sapete, quelli che si rompono alla prima apertura, così che ogni volta che li aprite in seguito hanno una stanga di metallo sghemba, e la gente vi guarda e pensa "ma guarda che pezzente, non ha nemmeno i soldi per comprarsi un ombrello vero").
I fiori, tralasciando il fatto che io vivo in città (in un paesello troppo cresciuto che, però, s'atteggia a grande metropoli) e che di fiori non ve n'è che il ricordo, ma bisogna smentire alcuni luoghi comuni. Primo: farfalle posarsi sui fiori io non ne ho mai viste, se non quando guardavo "L'ape Maia" (ma anche lì io preferivo gli episodi in cui andavano in paese col topolino con gli occhiali, piuttosto che le puntate rurali); secondo: i fiori non è vero che profumano. Chi l'ha detto? Io non ho mai sentito un fiore profumare. Io quando vado nei campi (lontani dal paese-città) sento solo odore di letame. E' pur vero che io ho i tappi di sughero nelle narici e quindi ho pressochè perduto il senso dell'olfatto, ma, oh, l'odore del letame lo sento sempre. E non è che mi piaccia, sia chiaro. Terzo: non è vero che ad ogni goccia nasce un fiore. Non è che ogni volta che diluvia spuntano prati di margherite o di tulipani sulle strade..sè, allora qui da me, che ha diluviato fino a metà luglio, dovrebbe esserci una giungla...ma va'! ma dove vivi, Don Bachi?

Io son sicuro che
in questa grande immensità
qualcuno pensa un poco a me
e non mi scorderà.


Eh, beato te. Io ho la certezza (e dico certezza Matematica, non un "sentore"..proprio Matematica, ho fatto i calcoli) che morirò solo. E molto presto, per giunta. Quindi, se a te c'è qualcuno che ti pensa (che poi, sarà davvero così? Forse ti pensa solo Carlo Conti quando ti invita a "50 canzonissime" o quei programmi lì), tieniti stretto questo qualcuno.

Sì, io lo so
tutta la vita sempre solo non sarò,
un giorno troverò
un po' d'amore anche per me
per me che sono nullità
nell'immensità.
. . . . . .
nell'immensità


Bello avere delle certezze. Le avessi io. E non mi riferisco solo alle cose "grandi", che voglio io e che spero vogliano tutti (tipo la pace nel mondo, la morte del nostro premier, la laurea), no, anche nelle cose piccole. Ad esempio, sono 3 anni che voglio comprare la ristampa di "Mister No" delle Edizioni IF però non riesco a trovare gli arretrati a metà prezzo; va' che è una cosa allucinante..sono 3 anni che mi tormenta, 'sta cosa. No, che poi, comunque, delle cose positive - o diciamo così - ci sono pure. Guarda, io l'amore l'avrei (l'ho) anche trovato...specifico, che poi pensate chissà che: IO ho trovato l'amore, ma lei (l'interessata) no. Comunque, dicevo, io l'ho trovato. Ma non so come comportarmici...certo che io vengo a chiedere aiuto a te, Don, e mi dici che sei una nullità. Se sei una nullità tu che hai tutte quelle certezze che hai detto, cosa dovrei essere io? Nulla.
Infatti.

Sì, io lo so
tutta la vita sempre solo non sarò
e un giorno io saprò
d'essere un piccolo pensiero
nella più grande immensità a a a a
del suo cielo.
a a a a
a a a a


Ma se sei un "piccolo pensiero" non significa che gli altri ti pensano per poco e quindi non conti praticamente nulla per costoro? Ma se prima hai detto che sei certo che qualcuno penserà a te...ah, no, hai detto "qualcuno pensa UN POCO a me", allora c'hai ragione. Chiedo scusa. Forse dovrei piantarla con le interpretazioni letterali, che poi mi illudo che i miei autori preferiti vogliano dire quello che io penso che vogliano dire (senza contare che non fanno ridere nemmeno i polli..ma forse gli abbacchi e le galline sì, ma è perchè son senza spine, non come il baccalà).
Come avrete capito, sono in fase depressiva, una delle tante che ho durante l'anno, e speravo che Don Bachi, con la sua splendida (dico davvero) canzone, mi aiutasse, ma, invece, non è che abbia dato proprio una gran mano.
La depressione prosegue, quindi. Nell'immensità.

5 commenti:

Serlon ha detto...

Su su, che nun è gniente.
Fatte du' spaghi e nun ce pensa'...
E magari facce pure 'a puntata de Nnathanne, che se famo du' risate!!

MaxBrody ha detto...

Grazie, Se'! Ho fatto li spaghi, come m'hai consijato. Poi l'ho legati, c'ho fatto un cappio e me lo so' messo ar collo..senti, me dai un carcio a lo sgabbello, che da solo nun c'arivo?

Serlon ha detto...

No, a Ma', ma chè fai, te stai a diventa' scemo? Prima li devi intreccia', come na corda, se no se rompeno!
Tutto te devo insegna', ahò!

Tyrrel ha detto...

No, ma scusa i fiori profumano! Come fai a non accorgertene? Ma soprattutto, se ogni volta che vai in campagna senti solo odore di letame, non è che forse dovresti cambiare meta?

MaxBrody ha detto...

Uuhm, e se poi sento ancora letame e solo letame? La cosa mi preoccuperebbe, oltre che deprimermi!