venerdì 17 settembre 2010

La Bustina di Malerba. 8 : Collezionisti di 2°Specie. Una breve sinossi

COLLEZIONISTI DI 2°SPECIE. UNA BREVE SINOSSI

Forse ho già accennato alla mia iscrizione all'albo dei Collezionisti di 2°Specie, quella particolare genia di Collezionisti di Fumetti nota per privilegiare il contenuto, la sostanza, il Fumetto al contenitore, la forma, l'Albo, e che pure non dimentica di portare rispetto a questi ultimi.
Il Collezionismo di 2°Specie è tema assai richiesto ultimamente, forse perché la massa vi si riconosce: quando il popolo è scontento, dagli una mania collettiva e quello vi si butterà a pesce. Beh, perché mai deluderlo?
Il Collezionista di 2°Specie ha abilità da ragioniere. Mentre quello di 1°Specie passa ore e ore ad esaminare il materiale cartaceo, palpandolo, annusandolo, assaggiandolo, il Collezionista di 2°Specie elabora in quattro e quattr'otto l'Algoritmo Qualità/Prezzo, complesso meccanismo matematico, ma anche sociologico e politico, in grado di stabilire, su due piedi, se il pezzo che si ha di fronte merita l'acquisto o meno. Un Algoritmo con poche costanti e molte variabili, sicché non ne esiste in natura una formula univoca: ognuno ha la propria. Un Algoritmo innato, quindi, in senso chomskiano, nel quale sono ravvisabili, a fronte di mucchi di tempo da perdere, alcune caratteristiche comuni:


a)Il Prezzo dev'essere inferiore o, al massimo, uguale al Prezzo di Copertina Originario dell'Albo. Può essere superiore solo in determinate circostanze, ad esempio se si tratta di un Albo Raro, o di un Albo Rar*.


b)La Condizione Effettuale dev'essere tale da non oltraggiare il Pubblico Pudore e la Comune Decenza.

c)Il n.° di copie acquistate per singolo Albo è 1. Non inferiore (non vi sarebbe acquisto), né superiore (è prerogativa dei Collezionisti di 1°Specie, non di 2°).

d)L'Albo non deve mettere le mani nelle tasche dell'acquirente, al fine di lasciarlo in braghe di tela; ovverosia, l'acquirente, uscito da casa coi soldi contati, non deve rimanere al verde per via dell'acquisto: va trattenuta una percentuale di danaro bastante a tornare a casa senza bisogno di elemosina. Questo, purtroppo, comporta spesso dolorose rinunzie.

e)L'RDA giornaliera, ossia il fabbisogno quotidiano del Collezionista di Fumetti, prevede un apporto del 25% di Fumetti in edicola, un 35% nei remainders, un 20% fra mercatini e chioschi e il restante 20%, da consumarsi alla sera, è costituito dalla Rilettura. Purtroppo, com'é risaputo, i Collezionisti d'oggi tendono a non curarsi troppo della propria forma fisica.

Ma l'Algoritmo Qualità/Prezzo non è schematizzabile con semplicità. Troppe sarebbero (e sono) le differenze antropologiche in gioco. Il Collezionista di 2°Specie è capace di trascorrere interi pomeriggi in una libreria ed uscirne senza comprar nulla. D'altronde, sempre di malato si tratta. Ma è un malato consapevole (a differenza dei Collezionisti di 1°, che vivono sull'onda dell'esaltazione). Egli, dopotutto, compra gli Albi per leggere le storie, e legge le storie per assimilarle e sussumerle nella propria "biblioteca di Babele" mentale; lavoiserianamente, ricicla a suo uso e consumo il Fumetto letto e ne trae verità, o almeno così s'illude.
Pertanto il Collezionista di 2°Specie è solito leggere il prima possibile il Fumetto acquistato, ma ha bisogno, si capisce, d'intimità. Non lo si vede leggere mentre cammina, e nemmeno in metropolitana, luogo deputato per spiare gli altri, e in treno o in autobus legge solo se è seduto e non ha individui alitanti intorno. Non legge sul muretto, ma legge in università, ove nessuno fila nessuno; legge seduto sulle panchine, nei parchi, unico luogo in cui, forse, manifesta superiorità nei confronti dei Non Collezionisti.
Legge perché non gl'importa più di tanto se l'Albo, a contatto con l'aria, ingiallisce: gli dà senso di "vita vissuta". Almeno finché non torna a casa e ripone l'Albo sullo scaffale. Lì sì che son dolori.

*Un Albo Raro è un Albo che, per ragioni di mercato (spesso e volentieri puramente convenzionali), è considerato difficilmente trovabile, se non a elevati costi; in questo caso il Collezionista di 2°Specie è tenuto, perlomeno moralmente, ad appropriarsene, a meno che non ne esista (o non possieda già) una ristampa più affabile.
Un Albo Rar, come indica l'acronimo, rimanda al concetto di "archivio" (quello personale del Collezionista); il Collezionista di 2°Specie non colleziona un Fumetto perché ne vuole tutti gli Albi editati (e ancora da editare), ma perché ne vuole le storie. Sicché l'Albo Rar è quell'Albo che non è difficilmente rintracciabile in quanto ne esistono pochi pezzi e il mercato vi specula sopra, ma che è difficilmente rintracciabile per puro Caso. Per chi scrive un Albo Rar è stato per lungo tempo il 19° Speciale di Martin Mystère, fino a quando un'amica, senza dubbio inviata del Caos (il Caso che governa il mondo), gliene ha gentilmente fatto omaggio, perdipiù senza pretendere nulla in cambio. Ecco un'altra particolarità: il Collezionista di 2°Specie deve avere qualcuno che gli voglia bene e gli venga incontro in caso di bisogno. Pertanto deve prepararsi a ricambiare.

(2010)

8 commenti:

Colei che... ha detto...

Sei il solito genio! Il malato (perche' malato anch'egli) che invece scopre di adorare un autore e decide di collezionarne ogni cosa che abbia mai scritto/disegnato rientra sempre nel collezionista della prima specie? O e' relegabile in una specie a parte?

Alessandro Oresti ha detto...

ciao max!...
ho seguito con attenzione tutte le tue riflessioni sui collezionisti di fumetti, sia di prima che di seconda specie...
allora c'è una sola cosa che ti voglio chiedere: ma tu hai tutta la collezione di MM?

(mi raccomando, rispondi prima a "Colei che...", e poi a me, è così che bisogna fare per essere tipi a modo, eh eh! - scherzo -)

@ Colei che: ciao, io mi ricordo di te...venisti a fare un salto sul forum di cinema di cui sono moderatore!

MaxBrody ha detto...

@Colei: troppo buona! Il malato che colleziona tutto l'edito e l'inedito di un autore è collezionista di prima specie; a meno che l'autore in questione non sia il sottoscritto, in tal caso non parlerei di malattia, ma di semplice buon gusto.

(:P)

@ex-Pippo20(t'ho smascherato!): sì, effettivamente sono un tipo a modo, soprattutto con le donne, anche se poi questo tipo di modo non ottiene risultati.
E ovviamente sì, ho tutta la collezione di MM!! Perlomeno quella "ufficiale"...mancano alcune cose "extra" che possiedono solo Creso e quelli ricchi come lui; ed è l'unica completa che ho, a parte Rat-Man (per la metà ristampe) e il vecchio PKNA (di cui ho ormai "bruciato" il fondamentale adesivo e perso l'altrettanto fondamentale pkcartolina); e poi ho svariate altre cose... ma non mi importa!
A me - collezionista di 2°specie - importa solo di leggere le storie ;) (per quanto riguarda MM, leggerne il più possibile)

Colei che... ha detto...

@Max: Hai ragione... avevo pensato a quelli che si accaparrano tutti gli albi di una serie in tutte le edizioni coem collezonisti di prima specie, ma effettivamente anche quelli legati ad un particolare autore possonon definirsi tali. :P Ammetto che almeno per un autore sono (stata) collezionista di prima specie! :P Ciao!

@ Alessandro: sono passata sul tuo blog ora, ma non parli solo di film... o era un altro? Se metti friend connect poteri riuscire a seguire meglio! :P Ciao!

Alessandro Oresti ha detto...

ciao, colei che!...
no, non mi riferivo al mio blog...
parlavo del forum di cinema, questo:
http://films.forumfree.it/

mi sembra che venisti, una volta...o forse era solo un'altra che aveva il tuo stesso avatar!

MaxBrody ha detto...

Visto? Il "Bidone/Riga di Gesso" porta dei semplici sconosciuti a fraternizzare (e chi sa che da cosa non nasca cosa...)

Un'altra conquista del blog dell'Amore!


@Colei: uhm, evidentemente non sono io quell'Autore. E allora chi può essere? Possibile che vi sia qualcuno di più meritevole? :o
Malata!

:P

Colei che... ha detto...

@ Alessandro: puo essere che ci sia passata, in effetti! Se era qualcuno con il mio stesso avatar... era un falsario! :P

@ Max: Quell'Autore e' un Grande. Tra gli altri libri ha scritto "101 Buddhanate zen" e "Ho i capelli che mi vanno stretti". Illuminante.

Tyrrel ha detto...

Ok, dunque sono una via di mezzo tra un collezionista di 2^ e uno di 1^ specie. Quindi, 1^ specie e 1/2 ?!

P.S.: sto trovando adorabili le bustine di Malerba, continua così!