venerdì 1 gennaio 2010

Il novantaseiesimo post del nuovo millennio! (se iniziamo a contare dal 1009 d.C.)

E così, anche questo capodanno ce lo siamo levato dai piedi (come dice sempre il mi' babbo, che in realtà non dice "piedi", ma altre parti del corpo altrettanto delicate).
L'ennesimo capodanno in cui ho perso tutti i miei (pochi) soldi a carte, in cui ho magnato come uno sfrocedato proveniente dal terzo mondo e tenuto a pane e acqua per tre anni filati; secondo capodanno consecutivo passato a casa mia e senza sparare botti. Sesto o settimo capodanno di fila in cui avrei voluto essere da qualche altra parte, ma che alla fine è volato, con qualche risata (fortunatamente, quando gioco in società, perdo la mia nota tirchieria; sicchè, anche se rimango senza il becco di un quattrino - ma anche senza zampe, piume e ali - non ci faccio caso). Questo per gli amanti delle statistiche.
Capodanno duemilaedieci in cui ho già avuto qualche delusione (a quanto pare, non tutti amano fare gli auguri a chi li fa), in cui ho dato la caccia ad un topo in casa d'altri (ma rigorosamente dopo aver esclamato "eek!!" quando mi è passato sui piedi nudi) e in cui ho preso alcune importanti decisioni, che cambieranno per sempre il mondo che mi circonda: ad esempio, ho deciso che imparerò quanti più giochi di carte possibili, benchè dovrò farlo sfidando me stesso; e poi, siccome oggi se non sai suonare uno strumento musicale sei un essere inutile, reimparerò a suonare il flauto (unica cosa che mi riusciva abbastanza decentemente alle medie) e mi darò da fare con l'armonica a bocca. Che dire, ho scelto questi due strumenti perchè mi ci sento portato, oltre che per il fatto che sono gli unici che ho in casa.

.

Ve la siete fatta la risata? Avete fatto bene.
Infatti, guardiamo i propositi che scrissi esattamente
un anno fa:

1)farmi passare il tic di cui sopra;
Lapalissiano: non mi è passato, e me ne è pure venuto un altro.


2)avere una ragazza ("farmi una ragazza" non sarebbe un'alternativa da scartare, ma sarebbe volgare);
No comment. Pena e mestizia.


3)non avere più quelle piccole manie collezionistiche e trasformarmi in un più pragmatico e menefreghista "accumulatore";
Ho addirittura prestato qualche albo ad un altra persona e non li ho disinfettati quando sono ritornati in mano mia. Però li metto sempre in ordine (ordine = stipati e impilati come pratiche d'ufficio). Per cui non lo so mica se sono collezionista o accumulatore. Mi sa, però, che sono malato.


4)completare gli esami e fare "un po'" di tesi (non so neanche io cosa significhi, ma "fare un po' di tesi" mi sembra qualcosa in più di "iniziare da 0 la tesi");
In questo momento dovrei stare studiando per gli esami finali. Ma in realtà non so manco se mi laureo. Pena. Senza mestizia, perchè ho fatto un po' di tesi. Chi ha fatto un po' di tesi sa che è più di un ticino'. (e con questa mi confermo un isonzo: come si può darmi la laurea? Petrarca inorridirebbe...meno male che è morto).


5)avvicinarmi almeno un pochino al mondo dell'editoria che tanto bramo (il che potrebbe voler dire anche "ramazzare il pavimento alla Bonelli");
Il mondo dell'editoria lo guardo da lontano. Col cannocchiale. E non vedo nulla.


6)vedere la 1°stagione di "Twin Peaks" acquistata 8 mesi fa e mai aperta;
6bis)se mi dovesse piacere, acquistare e vedere anche la 2°;

vedere quella 1°stagione è l'unica cosa sensata che ho combinato nel 2009: finalmente ho reso giustizia a quei 20 euro che si sono sacrificati per i miei capricci. La 2° l'ho mollata poco dopo l'inizio, perchè lo streaming è sfiancante (e poi, giustamente, non poteva andarmi tutto bene).


7)non fare il misantropo e mostrarmi di più a quel poco di parentame che mi rimane;
Più che misantropo, ormai sono un romito silente, un asceta. Il parentame l'ho frequentato, prima per novelle liete, poi per novelle brutte.


8)magari applicare lo stesso principio con quel poco di amicume che mi rimane;
Pena e mestizia. v.punto 2)


9)iniziare e farmi travolgere qualche altro fumetto! Mica posso leggere solo Martin Mystère tutta la vita.. (i maggiori indiziati potrebbero essere Lazarus Ledd, o Ken Parker, o l'omnia di Barks col Corriere che mi sono interamente perso)
Ho capito che leggerò Martin Mystère tutta la vita. E qualsiasi cosa mi capiti sottomano, tranne quelli che avevo pensato un capodanno fa).


10)leggere (e comprare) ancora più libri;
Ho letto più libri, ne sono fiero. Solo che li ho dovuti comprare, e il baratto - ho scoperto - non è più valido.


11)imparare il funzionamento del mulo;
Ho alzato bandiera bianca e c'ho soffocato quel testardo animale.


12)Imparare a cucinare;
Non ho neanche provato, però ho imparato a stare seduto composto a tavola (più o meno).


13)imparare qualche ballo che abbia dei passi già predefiniti (ah ah, questa è proprio forte)
Infatti, mi sto ancora sbellicando.


14)fare non dello sport (oramai è tardi), ma anche del semplice moto, tipo una corsetta ogni giorno, o due giorni; (questo lo dicono tutti e poi nessuno lo fa, e io ero fra questi tutti; ma il 2008 mi ha portato a credere che, continuando sulla strada sempre più pigra che ho imboccato, tirerò le cuoia più presto di quanto qualcuno si immaginerebbe se mi guardasse da vicino)
Ho sollevato pesi per due, o addirittura tre, giorni, e faccio costantemente due minuti di esercizi a sera. Sono un atleta professionista, ormai.


15)non smettere di essere ipocondriaco! (che finora mi ha aiutato);
Qui, un anno fa, debbo essermi fatto una tirata di polvere bianca, solo che non la rammento. (per la cronaca, sono ipocondriaco per autoconvinzione)


16)imparare a guardare i film della notte (tanto è inutile andare a letto, spengere tutte le luci spegnibili, e poi rimanere un'altra ora e mezza sveglio a contemplare il buio)
Per qualche tempo fatto la cosa fuori dalle parentesi, poi ho ricominciato a fare quella fra parentesi.


17)esercitare la mia memoria rammollita e il mio atrofizzato cervello in ogni modo, onde evitare di rovinarmi sempre gli esami per una o due cacchiate;
Faccio notare che, da alcuni mesi, sto riciclando un'angendina vecchia ove annoto persino i temi che dovrò poi trattare sul blog (che non tratterò comunque, perchè mi scordo di guardare l'agendina)


18)ritrovare quell'irresistibile scioglievolezza (ossia:spigliatezza) che mi contraddistingueva parecchi anni or sono, e che (almeno credo) mi rendeva benvoluto da chiunque; ("irresistibile scioglievolezza" è un copyright Lindt)
La Lindt mi ha fatto causa, niente scioglievolezza.

Ordunque, come si può pensare che il sottoscritto rispetti i suoi propositi? Come dicono i Pooh, non si può, non si può, non si puòaa.


Vabbè, un capodanno senza propositi è triste. Buttiamone là qualcuno, in ordine di importanza:
- provare a riaggiustare un rapporto interrotto male e bruscamente. In questo istante, penso che non ci riuscirò mai, ma se c'è una cosa che odio è arrendermi.
- finire gli esami e laurearmi. In questo istante, penso che non riuscirò mai a farlo in tempo, ma fuori tempo sì (o sennò è inutile che mi laureo).
- restituire le braccia che ho rubato all'agricoltura e diventare finalmente un cittadino producente reddito.

Questi sono i fondamentali. Poi ce ne sono altri, meno fondamentali (per cui la probabilità di realizzazione è maggiore), tipo:
- spedire quel membro di cane di soggetto e sperare che venga letto
- scriverne altri e spedirli ecc.
- diventare famoso sul web
- leggere la pila di libri arretrati
- varie ed eventuali (non me le ricordo, però forse c'entrava qualcosa la memoria)

E con ciò, l'anno ventesimodecimo ha il mio placet. Che inizi pure!

4 commenti:

Colei che... ha detto...

Ciao!! Tornata da qualche giorno di ferie... :) Passo a farti gliAuguri di Buona Anno Nuovo! :) Letto come sono andati i tuoi buoni propositi per il 2009, mi ricorda qaulcosa... :P Io mi sono data un buon proposito (e si, puoi sbellicarti dalle risa): mangiare meno carne di maiale, e ridurre al minimo gli insaccati. In entrambi i casi perdo qualcosa (se non li mangio ci sto un pochino male, perche' mi piacciono molto, se li mangio ho dei sensi di colpa - generati da motivazioni varie - persistenti e ragionevoli), ma sicuramente ne guadagno di salute. :P

Adesso che ci sono me ne do' un altro: provare a fare qualcosa con Max e magari invitarlo a Praga. ;)

MaxBrody ha detto...

Auguroni a te!!

A Max piacciono molto i tuoi propositi, specialmente gli ultimi due...quasi quasi li fa suoi ;)
Purtroppo Max gli insaccati ce li ha nel sangue. Anche se recentemente si è dato ai dolciumi, ma - credo - sia una delle controindicazioni alla nota Teoria dello Stomaco del dott.Lutty.

Ma tieni conto che Max non è un tipo che bada alla propria salute (e, a dirla tutta, nemmeno io ci bado, alla salute di Max)

Tyrrel ha detto...

Innanzitutto ne approfitto anche io per gli auguri per il nuovo anno. Auguri per il Nuovo Anno! Piaciuti? In alternativa, puoi scegliere tra "Felice Anno Nuovo", "Buon 2010", "Allegro secondo anno che precede la fine del mondo". :P

Riguardo al post del post inizio millennio (il post-post, quindi), questa dei buoni propositi poi andati a donnine è qualcosa che conosco bene. Una delle poche cose che sono riuscito a mantenere è stata quella di leggere più libri e ne sono molto soddisfatto (per contro, ne ho anche acquistato di nuovi e quindi la pila sul comodino ha più o meno le stesse dimensioni - ma solo perché alcuni altri gli ho stipati da altre parti).

9)iniziare e farmi travolgere qualche altro fumetto! Mica posso leggere solo Martin Mystère tutta la vita.. (i maggiori indiziati potrebbero essere Lazarus Ledd, o Ken Parker, o l'omnia di Barks col Corriere che mi sono interamente perso)

L'Omnia di Barks io la presi tutta, mi c'ero abbonato ma ne lessi solo il primo volume, e uno dei propositi per il 2009 era proprio la lettura di quei volumi. Ovviamente non ne ho letto neanche uno, ma sono lì in attesa che lo faccia, insieme ai volumi di "Batman la Leggenda" dei quali ho mi sono fermato ai primi dieci.
Se può interessarti, si vocifera di una cronologica di Gottfredson nel 2010...

12)Imparare a cucinare

Questa me la ripropongo sempre anch'io... :P

14)fare non dello sport (oramai è tardi), ma anche del semplice moto, tipo una corsetta ogni giorno, o due giorni; (questo lo dicono tutti e poi nessuno lo fa, e io ero fra questi tutti; ma il 2008 mi ha portato a credere che, continuando sulla strada sempre più pigra che ho imboccato, tirerò le cuoia più presto di quanto qualcuno si immaginerebbe se mi guardasse da vicino)

Rotfl, idem anche qui! :P

MaxBrody ha detto...

Ciao Tyrrel, auguri di Buon Anno Meno Due Settimane anche a te!
La cronologica di Gottfredson sarà mia!! (detto con sguardo da dittatore, petto in fuori, braccio destro alzato e indice puntato)

Quanto all'omnia di Barks..se non la leggi, la impilerei volentieri qui da me... :P