martedì 8 luglio 2008

SuperMiti (ma, essendo la prima puntata, c'è anche una dissertazione sul pensare)






Non ho molta voglia di scrivere, in questi dì (l'esame di geografia incombe, ricordate? Io purtroppo sì).
Ma la voglia di pensare c'è sempre.
Pensare è un atto involontario, almeno per me:devo sempre pensare a qualcosa, o meglio, mi viene sempre da pensare a qualcosa.



Oggi ho pensato a quali sono i miei Miti.

Ognuno ha i suoi miti, no? Anch'io ho i miei. Essi costituiscono un gruppo abbastanza nutrito, fra viventi, defunti, immaginari, inumani e chi più ne ha più ne metta.

E allora inauguro un'altra rubrica pressochè regolare, che, ahilei ed ahimè, inizia nel peggiore dei modi.

Due dei miei tanti Miti se ne sono andati recentemente, e mi pareva giusto ricordarli, sebbene siano già passati dei giorni.

Il primo è Claudio Capone, Grande doppiatore, uno dei migliori; si può dire che ci sono cresciuto con la sua inconfondibile voce!




L'altro è l'attore Don S. Davis, da me ammirato nei panni del generale Hammond di Stargate Sg1, ma noto anche per altre mille interpretazioni:




Due in un colpo solo, purtroppo; pessimo inizio per la rubrica, prossimamente cercheremo di rifarci, possibilmente un Mito per volta.

2 commenti:

Francesco De Paolis ha detto...

In effetti Quark e la voce di Capone nel mio immaginario coincidevano e coincidono tuttora, sai che stress per il prescelto a sostituirlo, com'anche sarà per chi sostituirà il doppiatore di Lupin (è una moria di artisti di questi ultimi tempi).

A parte questi discorsi tristi, volevo informarti che sul sito
heroclip.blogspot.com
dedicato alla catalogazione di TUTTI i personaggi Marvel, c'è un mio articolo su Wolverine (all'interno del 2° numero della rivista Hc Magazine), se ti va dacci un'occhiata!

Elke ha detto...

You write very well.